Nonostante la settimana uggiosa e il meteo estremamente variabile della giornata di sabato, abbiamo confidato nel “bicchiere mezzo pieno” , trovando grazia dai “piani alti”, che ci hanno regalato un intero pomeriggio con cielo azzurro e terso.

Non solo: la piacevole escursione alla scoperta dell’interessante Rupe di Cesclans, geosito del Friuli Venezia Giulia e delle Prealpi Carniche, ha riservato anche altre gradite sorprese.

Tra tutte, la possibilità di visitare l’interno della Pieve di Santo Stefano, secolare baluardo carnico posto su un panoramico sperone tra la valle del Tagliamento e la val del Lago (di Cavazzo), punto di convergenza tra il Cammino delle Pievi e la Romea Strata.
Fortunata anche la possibilità di accedere all’Antiquarium sotterraneo della Pieve, interessante percorso espositivo sui numerosi ritrovamenti archeologici in quest’area.

Infine, sorprendenti incontri botanici: oltre alle prime orchidee del bosco, e a vistose e colorate fioriture di rupe, ecco comparire un curioso Botton d’oro non-si-sa-come scivolato a fondovalle!

Dicono che “La fortuna aiuta gli audaci”. Ieri il proverbio ha proprio trovato conferma!

E’ possibile scaricare le foto dell’Esperienza dalla galleria.

Condividi le vostre foto su Facebook taggando @Forest.studio.natura

o su Instagram con l’hashtag #studioforest!

CLICCANDO QUI

il calendario completo delle nostre prossime Passeggiate ed Escursioni con guida naturalistica!

 

Share This