L’Ecomuseo delle Acque del Gemonese, attivo dal 2000, è stato riconosciuto di rilevanza regionale nel 2006. Comprende i comuni di Gemona del Friuli, Artegna, Buja, Majano, Montenars e Osoppo. Si è distinto nell’interpretare, conservare e valorizzare il patrimonio “vivo”, non tutelato, materiale e immateriale, naturale e costruito, che costituisce l’eredità culturale della popolazione locale.

L’area di riferimento è rappresentata dal Campo di Osoppo-Gemona, un’unità geografica che assume una posizione baricentrica nell’ambito del territorio regionale: si tratta di una pianura alluvionale completamente circondata da rilievi, solcata ad ovest dal fiume Tagliamento che è l’artefice della sua formazione.

L’Ecomuseo è un museo diffuso e partecipativo, che punta a far emergere l’identità della comunità locale e ad avviare processi di sviluppo e valorizzazione attraverso la tutela attiva e la reinterpretazione del patrimonio culturale, storico e ambientale. Di questo patrimonio il pan di sorc, le uccellande storiche, i muri in pietra a secco, le latterie turnarie, la ricostruzione rappresentano una testimonianza tangibile, assumendo valori che trovano espressione nel paesaggio, quale elemento di identificazione e legame della comunità con i suoi luoghi di riferimento.

locandina escursioni 2022

 

Siete tutti invitati a partecipare a queste escursioni tra cultura e natura!

Le escursioni sono gratuite
Numero minimo di partecipanti: 6
Numero massimo di partecipanti: 20
È necessaria l’iscrizione entro le ore 18 del giorno che precede l’escursione 
[+39 338 7187227 - info@ecomuseodelleacque.it - @ecodelleacque]

Liberi di diffondere la locandina a tutti gli interessati!

 

Share This