Esperienze

Prossime Escursioni, Trekking, Workshop in programma

Ritorna una delle più belle Esperienze di vita nel cuore delle nostre montagne.
I trekking di più giorni sono una delle iniziative più complete che noi Guide Escursionistiche possiamo offrire. Non solo escursione giornaliera, racconti del territorio, assaggi enogastronomici, ma anche pernottamenti in alta quota e spirito di gruppo!

La novità di quest'anno è un'immersione nelle Alpi Giulie della Slovenia, nel regno di Zlatorog, il camoscio dalle corna d'oro: riusciremo a scorgerlo tra le bianche rocce dei monti amati da Julius Kugy?
Un trekking di 4 giorni all'interno del Triglavski Narodni Park (Parco Nazionale del Triglav) durante il quale percorreremo un lungo anello che attraversa tre luoghi simbolo di quest'area: la val Trenta con la splendida Soča (il giovane Isonzo), il solitario altopiano della Komna, e l'indimenticabile Dolina Triglavskih jezer, la Valle dei Sette Laghi del Triglav. Quest'ultimo, da vero sovrano, sorveglierà paternamente i nostri passi lungo tutto il Cammino!

 

ATTENZIONE
Mancano alcuni dettagli per la definizione del pacchetto, ma è qui disponibile un'ampia anteprima dell'iniziativa.
In fondo alla pagina è possibile inviare la propria manifestazione di interesse (non vincolante) per richiedere ulteriori informazioni nel momento in cui completeremo il programma.
In un secondo momento sarà possibile procedere all'iscrizione definitiva.

 

 

Evento organizzato con la direzione tecnica
dell'Agenzia di Viaggi Italy Trip Idea.

 

 

da Mercoledi 27 a Sabato 30 Luglio

 

Nel Regno di Zlatorog

Trekking lungo ai piedi del Triglav

- Parco Nazionale del Triglav - Alpi Giulie Slovene -

Mi distendo sulla riva solitaria del lago e ascolto il meraviglioso silenzio che avvolge il paesaggio. Il silenzio è così impressionante che talvolta sembra di udire lo scoppio di un grande fragore. Incerto e atterrito sto in ascolto. No, è soltanto il battito del cuore, il pulsare del sangue.
E questo suono sommesso, questo canto che si spande nell'aria? Che cosa sarà?
Una leggenda, un desiderio, una canzone di tempi scomparsi. Com'è bello quassù!

Julius Kugy

Quattro giorni rincorrendo le smeraldine acque del fiume più bello d'Europa, la Soča, incontrando poi cascate, scintillanti laghi alpini, oceani di pino mugo, pazzesche fioriture alpine, sorvegliati da Re Triglav e dai suoi vassalli di roccia.
E' questa l'essenza delle Alpi Giulie del Parco Nazionale del Triglav, nella Slovenia occidentale e a due passi dal confine, dove andremo a fare il pieno di bellezza al cospetto dei giganti, dormendo e rifocillandoci in rifugi alpini d'alta quota.
Dopo tanto tempo, non vediamo l'ora di condividere questa avventura!

 

ATTENZIONE:
Per non perdere nessuna informazione e avere un'idea chiara di come si snoda il percorso rimandiamo alla descrizione dettagliata, da leggere con attenzione.
Siamo a disposizione per fornire qualunque ulteriore dettaglio!

 

 

DIFFICOLTÀ IMPEGNATIVO
(Cosa significa? clicca qui!)

 

 

INFORMAZIONI sul percorso

DIFFICOLTA’: TREKKING IMPEGNATIVO. Sentieri segnati della Planinska zveza Slovenije (il "CAI" sloveno) e del Parco Nazionale del Triglav. Traversate in quota alternate a tratti ripidi, anche lunghi, sia in salita che in discesa. Non ci sono tratti esposti. Richiesto un buon allenamento e familiarità alla camminata in montagna.

 

GIORNO 1 | Val Trenta e Soška Pot - Val Lepena - Dom Klementa Juga - [MEDIA DIFFICOLTA'].

Non c'è modo migliore che iniziare il cammino accanto ad un amico. Simbolicamente la smeraldina Soča ci osserverà caricare gli zaini in spalla e muovere i primi passi nella sua splendida valle alpina, la Val Trenta.
Percorreremo l'eccellente Soška Pot toccando le spettacolari forre della Mala e Velika Korita. Daremo quindi il nostro "arrivederci" al fiume, che ritroveremo tra 3 giorni.
E' tempo infatti di salire lungo i sentieri della verde Val Lepena, tra boschi, giochi d'acqua e cascate del vivace e un po' mistico torrente che dà il nome alla valle.
Raggiungeremo infine il Dom Klementa Juga (700 m) ai piedi delle prime pareti Giulie.

Dislivello complessivo: salita 300 m - Lunghezza: 12 km circa

 

GIORNO 2 | Dom Klementa Juga - Krnsko Jezero - Koča pod Bogatinom - [IMPEGNATIVA].

Come in ogni traversata alpina che si rispetti, la sveglia di buon'ora attende gli escursionisti per prepararsi a una lunga tappa d'alta quota. Una lunga mulattiera militare ci immetterà nella ridente conca alpina del Krnsko Jezero, incantevole specchio d'acqua alle spalle del Krn, più conosciuto dagli italiani come Monte Nero.
Dopo una meritata sosta tra papaveri alpini e altre vispe fioriture, proseguiremo la salita nelle conche glaciali ai piedi del Bogatin, il Monte Ricco. Sono qui sepolti i mitologici tesori di Zlatorog, il camoscio dalle corna d'oro. Lo incontreremo lungo il cammino?
Valicato il panoramico Bogatinsko Sedlo, scivoleremo infine all'accogliente Koča pod Bogatinom (1505 m).

Dislivello complessivo: salita 1100m – discesa 350m. Lunghezza: 13 km circa

 

GIORNO 3 | Koča pod Bogatinom - Altopiano della Komna e Valle dei Sette Laghi -  Zasavska Koča na Prehodavcih - [IMPEGNATIVA].

Questa giornata rappresenta il cuore del trekking e probabilmente di tutte le Alpi Giulie. Chi conosce questi luoghi sa che è proprio così. La seguente breve descrizione non rende giustizia alla bellezza dei luoghi.
Partiremo di buon'ora dal rifugio per addentrarci nel vasto acrocoro della Lepa Komna, un labirinto in saliscendi tra mughi, vecchi pascoli e larici. Una salita nel bosco ci consentirà di varcare la soglia del Regno del Triglav, giungendo nella famosa Valle dei Sette Laghi. Incontreremo uno ad uno gli splendidi laghi alpini di questo lungo vallone fino alla sua soglia settentrionale, dominata dal Zasavska Koča na Prehodavcih: come un castello il rifugio domina l'ultimo incredibile catino glaciale ai piedi delle immense pareti del Kanjavec.

Dislivello complessivo: salita 750 m con saliscendi. Lunghezza: 13 km circa

 

GIORNO 4 | Zasavska Koča na Prehodavcih - Val Trenta e Soška Pot - [MEDIO/IMPEGNATIVA per l'importante dislivello in discesa].

Una commovente alba da Prehodavci e un caldo caffè "turco" daranno il "La" alla giornata odierna. Il sentiero scende costante su una lunga mulattiera militare fino alla ventosa ed amena sella di Čez Dol. Da qui la discesa continua imperterrita tra i boschi fino all'udire dello scrosciante saluto della Soča.
Raggiungeremo finalmente le sue rive, dove potremo far riposare e rinfrescare i piedi al termine della lunga fatica.
Dopo una rigenerante sosta, torneremo alle auto lungo il Soška Pot, con negli occhi e nel cuore tutte le bellezze di cui abbiamo potuto godere in queste magiche giornate.

Dislivello complessivo: in discesa 1500m. Lunghezza: 14-15 km

 

RITROVO

A CIVIDALE DEL FRIULI (UD) Mattina del 27 Luglio. Dettagli da definire
Seguirà condivisione auto e trasferimento verso la val Trenta (Slovenia) - Circa 1 ora

 

EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO

OBBLIGATORI scarponi da trekking, bastoncini da trekking, equipaggiamento anti pioggia.
PER LE NOTTI IN RIFUGIO: abbigliamento caldo per ricambio e comodo per dormire. Saccoletto e ciabattine (i rifugi sono forniti di coperte e cuscini, il sacco a pelo non è necessario. Le ciabatte non sono fornite in rifugio). Piccolo asciugamano e necessario per l’igiene personale. Torcia frontale.
Mascherina nel caso dovesse servire per qualche eventualità.
Carta di identità o passaporto non scaduti. (La patente di guida NON è riconosciuta all'estero come documento di identità)

ALLOGGI e RISTORI

GIORNO 1: Pranzo al sacco per la prima giornata di trekking.
Pernotto al Dom Klementa Juga: trattamento mezza pensione: alloggio, cena e colazione.
GIORNO 2: Pernotto al Koča pod Bogatinom: trattamento mezza pensione: alloggio, cena e colazione.
GIORNO 3: Pernotto al Zasavska Koča na Prehodavcih: trattamento mezza pensione: alloggio, cena e colazione.
GIORNO 4: Meritata cena in trattoria in Val Trenta (o a Cividale), per chi desidera fermarsi e concludere in bellezza.

NB: I pranzi per le giornate di trekking saranno al sacco (tipicamente panino preparato dal rifugio prima di ripartire)

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

La quota di partecipazione verrà stabilita a breve, appena i rifugi ci avranno comunicato i prezzi per il 2022.
(NOTA: Sarà previsto uno sconto per i soci CAI)

La quota di partecipazione comprende:
* 3 pernottamenti con trattamento mezza pensione nei rifugi alpini indicati;
* accompagnamento con Guida Ambientale Escursionistica AIGAE per 4 giorni;
* assicurazione medico-bagaglio;
* spese di apertura pratica e direzione tecnica agenzia di viaggio.

La quota non comprende:
* i pranzi al sacco del primo giorno (a cura del singolo) e quelli preparati dai rifugi;
* cena facoltativa a chiusura del Trekking
* bevande durante i pasti o extra (a meno di espressa indicazione del gestore del rifugio)

 

GUIDA DELL'ESCURSIONE

Marco Pascolino, Guida Ambientale Escursionistica AIGAE FVG

 

 

 

ISCRIZIONE
(leggere con attenzione)

* A chi è interessato al trekking suggeriamo di inviarci una manifestazione di interesse mediante la compilazione del modulo sottostante.
* In questa fase, la compilazione del modulo non è vincolante ai fini dell'effettiva partecipazione al trekking. Avviseremo direttamente gli interessati per dare loro la priorità di iscrizione nel momento in cui avremo tutti i dati alla mano.

* Per questo evento è previsto un numero massimo di partecipanti (10/11) e un numero minimo (4) di partecipanti al mancato raggiungimento del quale l'organizzazione si riserva la possibilità di annullare l'evento.
* Il trekking potrà essere annullato per grave maltempo nei giorni immediatamente precedenti  (3-5 giorni), con rimborso della quota.

*E' possibile stipulare un'ulteriore polizza assicurativa per annullamento (in caso di malattia) al costo aggiuntivo di 25,00€. La polizza DEVE essere sottoscritta contestualmente al momento dell'iscrizione. Per tutti i dettagli e per la polizza assicurativa è possibile contattare l'Agenzia di Viaggio ITALY TRIP IDEA o chiedere informazioni alla guida.
TUTTI I DETTAGLI SUL CONTRATTO DI VIAGGIO VERRANNO FORNITI AL MOMENTO DELLA PRENOTAZIONE.

 

Siamo a disposizione per qualsiasi richiesta di informazioni anche all'indirizzo mail
info@studioforest.it

Per comunicazioni dirette puoi contattarmi al numero
Marco Pascolino - 339 5220309

 

 

COMPILA IL MODULO QUI SOTTO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE AL TREKKING!
 
 

Iscrizione all'evento "Trekking lungo nelle Giulie Slovene"

Vuoi partecipare a questo evento? Compila il modulo sottostante e attendi la conferma email da parte della guida!
Assicurati di inserire i dati corretti! Verranno utilizzati per contattarti e confermare l'avvenuta iscrizione.

NOTA BENE
La conferma viene effettuata personalmente dalla Guida entro 48 ore dalla tua prenotazione.
Se non hai ricevuto comunicazioni, prima di contattarci verifica la casella SPAM della tua posta elettronica!


Inserisci qui il tuo nome

Inserisci qui il tuo cognome

La tua e-mail?

... ed un numero di telefono a cui raggiungerti

Porterai qualcuno con te? Se la risposta è affermativa, inserisci qui sotto solo il numero dei tuoi ospiti (il tuo partner, i tuoi figli, gli amici...)

Se hai ospiti, quanti di questi sono ragazzi tra i 12 e i 17 anni compiuti?

Se hai ospiti, quanti di questi sono bambini al di sotto dei 12 anni compiuti?



Vuoi aggiungere delle note alla tua prenotazione?




 

NOTE IMPORTANTI

METEO

Per la nostra regione si fa affidamento alle previsioni di Osmer www.meteo.fvg.it in quanto fonte ufficiale.
Per il Veneto le previsioni meteo sono a cura di Arpav Meteo – http://www.arpa.veneto.it/previsioni/it/html/index.php.
Per la Slovenia http://meteo.arso.gov.si/met/en/

In caso di leggera instabilità meteorologica l'escursione sarà confermata.
Se previsto grave maltempo, o per impraticabilità del tracciato, l’escursione verrà annullata o subirà variazioni nel programma.
In questo caso gli iscritti saranno avvisati tramite sms/mail entro il giorno precedente.

ZECCHE

Durante ogni escursione è possibile incappare nella presenza di zecche: si invita a prendere le adeguate "contromisure" indossando adeguato vestiario, con eventuali repellenti e soprattutto controllandosi bene una volta arrivati a casa.
Invitiamo a LEGGERE documento ufficiale della Regione FVG sul comportamento da tenere per ridurre il rischio di infezione dal morso della zecca: http://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/salute-sociale/zecche/FOGLIA3/

 


 

LIBERI DI DIFFONDERE A TUTTI GLI INTERESSATI

Share This