Accompagnati da Guide Ambientali Escursionistiche, Esperienze in tutte le stagioni dell’anno, con ogni livello di difficoltà, dalle più semplici alle più impegnative, in tutti gli ambienti della regione e delle zone limitrofe: dalla pianura, alla laguna, alla fascia prealpina fino alle vette delle catene Carniche e Giulie.
Esperienze escursionistiche raggruppate per cicli tematici.
Attività sensoriali in natura.

 

Non ci sono molte parole da aggiungere alle foto che vedrete nell'album qui sotto: l'escursione sul Sabotino di questo fine settimana si è superata per bellezza oltre ogni previsione.
Dubitanti per le nebbie che attanagliavano la pianura friulana, in realtà Gorizia si presenta immune da questo problema, regalando ad ognuno di noi la speranza di un tramonto da ricordare. E sarà proprio così!
La salita sui miti fianchi meridionali del Sabotino, alla ricerca dei segni di una natura viva ma dormiente, su luoghi dove da un secolo è solitamente la guerra con i suoi terribili segni a far parlare di sè; la cresta del monte, strapiombante sulla valle della Soča; la sagoma del mistico santuario di Sveta Gora - il Monte Santo - , svettante sulle prime dorsali dinariche; le Giulie -mai troppo lontane- illuminate di rosa dal sole calante all'orizzonte; e infine, un sinuoso mare di nuvole sotto i nostri piedi, che nel corso del pomeriggio ha portato le sue eteree e vaporose onde a infrangersi contro i versanti occidentali del monte.
Questi gli ingredienti di un memorabile pomeriggio decembrino, coronato da una luna piena che ci ha fatto l'ultimo regalo, sollevandosi all'orizzonte proprio tra gli edifici di Sveta Gora. Indimenticabile!

Piccola considerazione personale: ho interpretato questo pomeriggio come un modo per ricordarci sempre che la bellezza è un ingrediente essenziale per le nostre vite, del quale una volta fatta esperienza non possiamo poi più farne a meno. Ma la bellezza fine a sè stessa è un po' "monca": solo quando essa lascia a noi il senso di un'esistenza che travalica il nostro piccolo spazio, e ci dona il senso dell'infinito che ci circonda e dell'ignota bellezza che ancora si parerà dinnanzi ai nostri occhi, solo allora capiremo che il suo scopo è forse quello di renderci persone migliori, "abbellite" per contagio, e di conseguenza essere persone più belle anche per chi ci sta accanto.
Sono piccoli passi che possono rendere questo nostro spazio terrestre, piano piano e con pazienza, più ospitale ed "umano" per tutti.
Sarà il tempo delle feste a richiamare la necessità di rinnovare e riaffermare il senso delle nostre azioni: ad ogni modo, non c'era modo migliore di entrare nel clima delle festività di questo Natale ormai prossimo.

Grazie di cuore a tutti i presenti per la fiducia anche dopo aver visto le nebbie fuori dalla finestra di casa, e per lo splendido pomeriggio in gradevolissima compagnia.
Auguri di Buone Feste a tutti!

 

E' possibile scaricare le foto dell’Esperienza dalla galleria.

Condividi le vostre foto su Facebook taggando @Forest.studio.natura

o su Instagram con l’hashtag #studioforest!

 


Clicca sull'immagine in cima alla pagina per tornare alla pagina principale 

oppure

Share This