Gli dissi che c'era una montagna, dov'ero cresciuto io, a cui ero molto legato, e che lì mi era nato il desiderio di vedere le più belle e lontane del mondo.
Ah - disse lui - Ho capito. Stai facendo il giro delle otto montagne.

(Paolo Cognetti)

 

Ognuno di noi ha una montagna a cui è molto legato e che conosce meglio di altre. Esplorandola più e più volte ti rendi conto di due cose: la prima è che, per quanto tu possa conoscerla bene, ci sarà sempre qualcos'altro da scoprire su di essa; ti ritrovi una prima volta davanti all'infinito, sotto forma dell'illimitata complessità. La seconda cosa di cui ti rendi conto è che, come questo vale per la tua montagna, la stessa cosa vale per tutte le altre.

Ti sale quindi quella voglia di esplorarle, queste altre, e qui ti ritrovi di nuovo davanti all'infinito, questa volta nella sconfinatezza del nostro territorio: ti rendi conto che non basterà una sola vita per conoscerle tutte. Una sensazione triste eppure di tranquillizzante bellezza (in portoghese la chiamano saudade): non possiamo avere tutto e non possiamo essere perfetti.

Se la montagna a cui siamo più legati è il Matajur, anche noi abbiamo voluto conoscere, e far conoscere, le altre montagne. Ne abbiamo selezionate 7, per giungere simbolicamente alle 8 di cui parla Cognetti nel suo libro. Del resto di fronte all'infinito un numero vale l'altro.

L'unico aiuto nella difficile selezione ci è arrivato dal dover scegliere vette raggiungibili in escursione, quindi niente di alpinistico. Per il resto è stata dura.
Ecco le nostre proposte:

 

DOMENICA 8 MAGGIO |  Il Monte Cuar, la montagna del vento e dei grifoni al centro del Friuli.
DOMENICA 29 MAGGIO | Il Matajur "integrale", da San Pietro alla vetta, per conoscere ogni gradino delle sue lunghe braccia.
DOMENICA 26 GIUGNO | Il Cjastelat, una fortezza, anzi, un vero e proprio regno di roccia... e fiori.
SABATO 9 LUGLIO | Il Col Quaternà, montagna di fuoco... spento, un abbagliante vulcano pietrificato.
SABATO 6 AGOSTO | Il Mali Golak, Re della foresta di Tarnova e Principe (etimologicamente) delle Dinaridi.
SABATO 27 AGOSTO | Il Monte Gorjane, rivolto ad Est, la più orientale delle Alpi Carniche!
SABATO 24 SETTEMBRE | Il Monte Talm, nel cuore della Carnia, pur essendo un hobbit tra i monti li domina tutti.
SABATO 15 OTTOBRE | Il Monte Schenone, la selvatica montagna dell'Autunno, patria dei larici e dei mughi.

Buon passo! 

 

 

Vi aspettiamo per conoscere le nostre 8 montagne.
Di volta in volta, nelle settimane precedenti all'escursione, alla pagina esperienze del nostro sito troverete la descrizione dettagliata e il modulo di prenotazione per salire con noi ogni vetta.

Liberi di diffondere la locandina a tutti gli interessati!

 

Share This